Gilberto, classe '67, amo la montagna in ogni sua sfumatura, qualche anno fa, per caso, inciampo nel mondo dell'arrampicata. L'interesse per questa attività cresce e piano piano diventa una grande passione. Ne Prediligo la versione outdoor e specialmente le vie in ambiente, ma apprezzo anche l'arrampicata in falesia e pratico in inverno anche arrampicata indoor. L'entusiasmo per questo sportosi, a me piace anche chiamarlo cosi, mi ispira e decido di aprire il gruppo su Facebook Scalachetipassa che parte in sordina ma ha subito un ottimo successo. La community cresce ma c'è bisogno di qualcosa di più. E' cosi che insieme ad un piccolo team di amici decidiamo di aprire il climBlog scalachetipassa.com per poter condividere esperienze pensieri, emozioni, racconti e tante altre info sul mondo dell'arrampicata. Spero che questo progetto vi piaccia e abbia successo perché ci credo e ci ho messo veramente tanto impegno. Auguro a tutti buone arrampicate e buona lettura G.
View Posts →
Detto il CATA, classe 1981 originario della provincia di Varese ma di Padre pienamente TRAPANESE. Ha iniziato ad arrampicare nel 2003 alla LEZARD, una piccola palestra di Paese, negli anni dove il Boulder arrivava prorompente anche in Italia, fu amore a prima vista. Non disdegna nemmeno la scalata su corda, che utilizza anche dal punto di vista lavorativo essendo da ormai 15 anni nel campo dei lavori su fune, dapprima fondando la Soluzioni Verticali assieme ad altri due soci, ed una volta trasferitosi in Sicilia specializzandosi nel campo della formazione. La passione per i viaggi lo hanno portato a scalare in giro per il mondo, ma il richiamo alle origini assieme alle soleggiate falesie sul mare lo portano a reinventarsi nel 2014, lasciando il Nord per trasferirsi nel profondo SUD. Assieme alla compagna Giorgia ristrutturano un rustico creando il B&B Polvere di Stelle con l’idea di promuovere le innumerevoli bellezze del territorio, sia dal punto di vista naturalistico che da quello sportivo. Principale divulgatore del Boulder nella Sicilia Occidentale assieme a suo cognato Lele ed agli amici Peppe e Paga, negli ultimi anni si è dato da fare anche chiodando nuove Falesie soprattutto nella zona di Custonaci ed Erice, dove il territorio presenta ancora un sacco di gioielli inesplorati di rara bellezza.
View Posts →
Alessandra Comparotto anno 1972, vivo a verbania lago maggiore, un posto meraviglioso! La montagna è sempre stato il mio habitat ma ho iniziato a viverla intensamente due anni fa, dopo un periodo difficile, dal quale era difficile rialzare la testa. Beh, la montagna è stata la mia medicina! La roccia e il ghiaccio sono diventati elementi essenziali per il mio benessere. L'arrampicata, l'ho presa inizialmente in considerazione solo per potenziare il mio fisico per riuscire a scalare bene creste e spigoli, la mia passione. La scalata ha preso sempre piu piede nella mia testa e nel mio cuore ! La roccia ha la capacita di mescolare tutte le mie emozioni e farne un capolavoro di sorrisi.
View Posts →
Riccardo Gilardone, classe 1987. Vivo metà dell’anno a Gattinara (VC) e metà a Rassa, in Valsesia. Da sempre appassionato di montagna, fin da bambino ho praticato assiduamente il trekking e successivamente l’alpinismo classico sul massiccio del Monte Rosa. Nell’autunno del 2012 ho scoperto l’arrampicata sportiva, attività che mi ha coinvolto sempre più, diventando una parte importante della mia vita. Di questa disciplina amo soprattutto la ricerca verso il gesto estetico, la padronanza mentale che essa richiede, soprattutto nelle vie A-Vista, e la rigorosa etica dello stile Rotpunkt. Da pochissimo mi sono avvicinato anche al bouldering, scoprendone la bellezza, la filosofia di rispetto totale per la roccia, ed i suoi importanti risvolti introspettivi.
View Posts →
Attivo dal 1987 al 2007 come atleta. Operatore Sportivo dal 1990. Diploma Universitario (ISEF). Formatore Didattico e Accompagnatore della Nazionale Giovanile Italiana (Federazione Arrampicata Sportiva FASI) in varie compagini Federali. Responsabile Tecnico di Arrampicando Novara dal 1995. Formatore didattico in varie compagini federali.
View Posts →
In settimana commerciante ma nel Week End la montagna prende il sopravvento e insieme al mio compagno Filippo esploriamo questo mondo sia a livello alpinistico sia arrampicando. in Questo blog vi racconterò un po' del mio mondo. Buone arrampicate
View Posts →
Grazie alla passione ereditata da mio padre, mi approccio all' arrampicata sin dalla tenera età. Negli anni a venire pratico anche altri sport, che però mi portano ad una serie di infortuni, che ahimè, mi costringono ad un fermo per molto tempo. Ripristinate tutte le parti mancanti del corpo, come un puzzle della Ravensburger che si rispetti, ritorno nel mondo dell'arrampicata, piano piano, inizialmente con scarsi risultati ma migliorando giorno per giorno. Negli ultimi anni, grazie ad questo gruppo di malati di arrampicata "SCTP", sempre pronti ad attaccarsi ovunque ( stile hooligan che cercano la rissa ), riesco ad andare ad arrampicare costantemente. Sempre con scarsi risultati, ma con la gioia e il piacere di stare con questi pazzi che in qualche modo si arrangiano sempre ad arrivare in sosta!!
View Posts →
Stefano Tagliani, classe 1994 Alpinista novizio ma accomunato da una grande passione, si divide tra i numeri e le pareti in cerca dell'avventura vera. Spero che il contributo al climBlog trasmetta questa voglia di scoprire.
View Posts →
Classe 1958. ho iniziato a scalare grazie ad un libro di Walter Bonatti, che mi era stato regalato per Natale e che avevo lasciato nel cassetto per un annetto, in quanto l’argomento non mi interessava assolutamente. La mia passione erano i motori e il mio sogno era di diventare un pilota. Poi un giorno, un pò per caso e un po' per noia, riesumai quel tomo ed iniziai a leggere le prime righe. Poco alla volta le bufere, i bivacchi, le scariche di sassi, e tutto quanto di tragico ricorre nella narrativa bonattiana, mi fulminarono il cervello e scatenarono in me una gran voglia di scalare le montagne. Era la primavera del 1974, a giugno dello stesso anno mi iscrissi ad un corso di alpinismo senza aver mai fatto niente di più che la ginnastica a scuola e senza essere mai salito più in alto del Santuario di Oropa. Alla seconda uscita mi portarono sul Rosa, a 4200 mt. Tutti stavano male e faticavano, io stavo da dio. Allora capii veramente che quella sarebbe stata la mia strada. Fino ai 19 anni concentrai una quantità incredibile di salite, su tutti i terreni e a tutte le quote, con grandissime soddisfazioni. Da quel periodo , tra alti e bassi, pause e riprese, la montagna e l’arrampicata hanno sempre rappresentato la mia grande, vera passione. Da parecchi anni oramai, per motivi vari, purtroppo non pratico più l’alpinismo. Però, considerando che sono ancora un ragazzo, mi sono impegnato assiduamente nell’arrampicata in falesia, con discreti risultati. Ogni tanto, comunque, il richiamo della montagna e delle salite arriva.Chissà, prima o poi, nell’età matura....
View Posts →

Diventa autore